Crostata con crema al limone

Cari Ravanelli, state cercando una squisita torta della nonna farcita con crema al limone? Bene, siete arrivati nel posto giusto! DSC_8444Io l’ho assaggiata per la prima volta in questa occasione, preparata come sempre dalla spumeggiante Brenda, e la trovo una delle torte più gustose mai mangiate! Ho preso e poi modificato la ricetta dal libro Cucina Etica Dolce!

Ingredienti per la frolla all’olio di Montersino:

  • 250 gr di farina di tipo 2 bio
  • 250 gr di semola di grano duro rimacinata e bio
  • 100 gr di zucchero di cocco (o, se lo usate, zucchero integrale bio)
  • 125 ml di acqua
  • 70 ml di olio EVO delicato bio
  • 70 ml di olio di girasole spremuto a freddo e deodorato bio
  • 1 pizzico di sale integrale
  • 1 buccia di limone bio grattuggiata
  • 1 presa di vaniglia in polvere bio
  • 1 presa di cremortartaro (facoltativo)

DSC_8386

Ingredienti per la crema:

  • 600 ml di latte di riso
  • 20 g di farina tipo 2
  • 50 g di olio girasole
  • 40 g di amido di mais
  • 40 g di zucchero di cocco (o zucchero di canna integrale)
  • 1 limone spremuto
  • 2 scorze di limone grattate
  • 1 c di polvere magica di agrumi
  • 1 bustina di zafferano o 1/2 cucchiaino di curcuma
  • 1 c di vaniglia
  • 100 gr di anacardi tritati al coltello

Per la crema: in un pentolino mettere 500 ml di latte, le bucce del limone grattuggiato, la polvere d’arancia, la vaniglia e portare a bollore, avendo cura di mescolare spesso.

In un bicchiere mescolare amido, farina, zucchero e sbattere tutto insieme con l’olio. Diluire piano piano con 100 ml di latte.

Quando bolle il latte nel pentolino, versarvi dentro il contenuto del bicchiere e sbattere continuamente con una frusta, facendo sobbollire fino a quando la crema non si rapprende. Spegnere il fuoco, aggiungere il limone spremuto e mescolare molto bene. Lasciare raffreddare completamente.

Per la frolla: procedere come da consueta ricetta che trovate qui. Dividere in due l’impasto. Stendere la base e versarvi sopra la crema, metà degli anacardi tritati e richiudere con l’altra metà impasto. Spennellare con un po’ di latte di riso e distribuire sopra gli altri anacardi rimasti.

 aCuocere a 180 gradi per 45 min o fino a doratura. Buona, anzi buonissima calda, tiepida o fredda!

rav-fb1E, come sempre, un buon,

buon appetito da Ravanello Curioso.

PS: ci trovi anche su Facebook.

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 785 follower