Pesto di cavolo nero crudo

Cari Ravanelli, bentrovati! Ho provato da poco questo pesto e posso solo dire: DIVINO. pesto cavolo nero crudoIdeale per gli erbivori amanti delle verdure amare, del contrasto, dei sapori forti. Io e mia figlia rientriamo appieno in questa categoria.

Oltretutto è una ricetta velocissima, pratica per insaporire pasta e cereali in modo inaspettato. Ma va benissimo anche spalmato sul pane … o per accompagnare degli spaghetti raw di zucchine, di sedano rapa, di daikon o di quello che vi suggerisce la fantasia.

Potete prepararlo in due modi: con le mandorle tostate o al naturale. Questione di gusti o di scelte. Io, se devo dar retta al palato, preferisco la prima versione, più aromatica e corposa. Fate vobis.

Ingredienti per un vasetto da 500 gr:

  • 1 mazzo abbondate di cavolo nero (ca. 400 gr)
  • 100 grammi di mandorle bianche pelate
  • 1 spicchio d’aglio
  • sale integrale qb
  • olio EVO qb

Se optate per il pesto con le mandorle tostate: versate le mandorle in un padellino antiaderente e fatele tostare a fuoco lento per qualche minuto. Dovranno acquistare un colore ambrato, non bruciato. Fatele raffreddare completamente.

Se invece preferite le mandorle al naturale, procedete come di seguito indicato.

Lavare le foglie di cavolo nero ed asciugarle molto bene. Eliminare tutta la costa centrale (non buttatela, ma usatela per il brodo!).

pesto cavolo nero crudo 2Nel mixer mettere le mandorle e tritare per bene. Poi aggiungere lo spicchio d’aglio e tritare nuovamente. Ora unire poco cavolo alla volta, diciamo in tre riprese almeno, in modo da non intasare la macchina e da amalgamare bene la crema. Tritare ad ogni ripresa. Alla fine, aggiungere sale a gusto e olio EVO.

Potete conservare il pesto ben chiuso in un barattolo in frigorifero per un paio di giorni: meglio se ricoperto con un filo di olio EVO.

 PS: vi ricordo che gli ultimi ricettari free li trovate qui e qui!

ravanelloE, come sempre,

un buon,

buon appettito da Ravanello Curioso.

PPSS: ci trovi anche su Facebook.

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 1.007 follower