Una torta da sballo! Il dolce ideale per fare un figurone con gli ospiti e far apprezzare loro le meraviglie di un’alimentazione sana e golosa come la nostra. Il cake CioccoLato B risulta cremoso al palato e intenso grazie alla note decise del cioccolato fondente extra e della vaniglia pura.

Come sempre usiamo solo ingredienti naturali, non sofisticati e di origine vegetale e comunque suggeriamo di preferirli biologici.

Ricetta per la base:

  • 200 g fiocchi d’avena piccoli biologici
  • 100 g tra mandorle e nocciole biologiche
  • 30 ml olio di girasole biologico spremuto a freddo
  • 50 ml di succo di mela biologico
  • 2 generosi cucchiai di malto di riso biologico

Frullare mandorle e nocciole riducendole in granella ed aggiungere tutti gli altri ingredienti: mescolare e versare il composto in una tortiera apribile di 24/26 cm. Schiacciare il tutto con le mani o con un cucchiaio per appiattire la base della torta. Infornare per circa 15-20 minuti a 180°, fino a doratura e lasciare raffreddare.

Ingredienti per la crema:

  • 250 ml panna di soia biologica
  • 750 ml di latte di soia o riso biologico
  • 1 C generoso di amido di mais biologico
  • 1 c di agar agar in polvere biologico
  • 100 gr di malto di riso biologico
  • 100 gr di cioccolato fondente (dolcificato con malto) biologico
  • 2 C di cacao amaro biologico
  • 1 c di vaniglia in polvere biologica
  • un pizzico di sale marino integrale

Mettere sul fuoco una pentola di acciaio con il fondo alto ed unire latte, panna,  vaniglia, sale e polvere di agar agar e cominciare a scaldare. Quando il liquido è tiepido, unire il malto e il cioccolato a pezzettini e, continuando a mescolare, portare ad ebollizione.

Nel frattempo in una terrina diluire l’amido ed il cacao in un pochino di latte di cereali e versare a filo nel liquido bollente: girare molto bene con una frusta per 2 minuti. 

Lasciare raffreddare per qualche minuto, mescolando spesso per evitare che si formi la pellicola in superficie che potrebbe risultare antiestetica per il risultato finale. Quando non è più bollente versare tutto il composto sulla base pronta.

Lasciar rapprendere e raffreddare definitivamente prima di servire. Si conserva in frigorifero per qualche giorno.

E’ un dolce impegnativo e generoso, perciò pensatelo come strappo alla regola e, come sempre, consumatelo con moderazione … si, insomma, una volta ogni qualche mese.

Riguardando le nostre immagini, abbiamo più volte sorpreso il cake di lato e si è rivelato munifico sotto ogni profilo. Che ne dite, dunque, del suo Lato B?

Un buon, buon appetito da Ravanello Curioso!

Annunci