Eccoci con un’idea variopinta per un bel buffet tra amici. Come spesso accade nel blog Ravanello, la ricettuzza è facile e veloce e farà felici molti palati!

Della meraviglia filiforme della pasta kataiphi abbiamo già parlato quest’inverno.

Oggi la utilizzeremo per creare dei cestini da cuocere per pochissimi minuti in forno. Una volta freddi, li condiremo con salse a piacere, che ne faranno dei gustosi e croccantissimi apripasto delle feste! Ed ora all’opera.

Ingredienti per circa 30 cestini:

  • 200 gr di pasta kataiphi

Preriscaldare il forno a 180 gradi. Srotolare delicatamente la pasta e prelevarne piccolissime quantità da modellare all’interno delle teglie antiaderenti da muffin, formando dei cestini cavi all’interno (se clikkate sulle foto, potrete vederle ingrandite ;-D).

Far dorare in forno per circa 5 minuti: la cottura dipende, anche, dalla potenza del vostro forno. Occhio che la pasta è sottilissima …

Far raffreddare completamente i cestini su di una gratella.

Al momento di servire, utilizzando una sac à poche od un cucchiaino, arricchite i nidi con le vostre salse preferite. E’ preferibile consumare subito i cestini “ripieni”, per evitare la crema li renda umidi e ne guasti la irresistibile croccantezza. Se invece li lasciate senza salsa, potete conservarli in un contenitore di latta per qualche giorno. Alcune idee per le salsine?

E se li realizziamo in versione dolce, per esempio con una pallina di mousse fragola, li possiamo proporre per un bel dolcetto di fine pasto.

Certo che, a saper fare il finto uovo in camicia di Simone Salvini, ci sarebbe da divertirsi con tutti questi nidi! ;-D

E come sempre un buon, buon appetito da Ravanello Curioso!

PS: ci trovi anche su Facebook.

Annunci