Bentrovati a tutti amici Ravanelli! Della meraviglia del mondo dei crauti ci è già capitato di parlare speditamente in un’altra golosa occasione. Oggi, però, vorrei mostrarvi come realizzare dei crauti veloci, utilizzando il sistema della pressa sotto un peso ed approfittando della disponibilità sul mercato dei cavoli cappucci estivi.

Ingredienti per 6/8 persone:

  • 1/2 cavolo cappuccio bio affettato sottilmente (se disponete di un’affettatrice elettrica: usatela!)
  • 2/3 C di acidulato di umeboshi bio (che potete sostituire con sale)
  • qualche bacca di ginepro bio

Procedimento

Affettare sottilmente il mezzo cavolo: la quantità ottenuta apparirà mostruosa, ma abbiate fede che si “sgonfia” in un attimo.

Condire il cavolo con un paio di C di acidulato di umeboshi e massaggiarlo bene con le mani per spezzare le fibre ed amalgamare uniformemente il condimento.

Mettere il cavolo condito sotto un peso per qualche ora o, se l’avete, nell’apposita pressa; potrete utilizzare come peso una bacinella piena di acqua oppure, come nel mio caso, dei sassi pesanti.

Aggiungere qualche bacca di ginepro per aromatizzare e lasciare in pressione per mezza giornata: noterete che, pian piano, aumenterà molto l’acqua di vegetazione: la salamoia andrà a coprire tutti i crauti.

Se cercate un sapore più “agro” e “piccantino”, potete allungare i tempi di pressione anche per un giorno intero.

Al momento di servire, scolare i crauti dal loro liquido; gustare tal quali, senza ulteriori aggiunte e/o condimenti.

Riciclo del liquido: Il liquido dei crauti può essere utilmente impiegato per insaporire vellutate estive, per un gaspacho dell’ultimo minuto, per l’impasto del pane o per condire insalate, ricordandosi di non aggiungere altro sale.

Se siete curiosi di approfondire il discorso sulle verdure lattofermentate, vi consiglio di dare un occhio al nostro modesto contributo sui crati, già pubblicato qui e di gustarvi la lettura di questo bel post de Il Cielo Posteriore.

Ne approfitto, infine, per ricordarvi che vi aspetto tutti al mio contest di cucina Ricette d’Estate, ricco di premi e cotillons, con la mitica collaborazione di Genitori Veg!

E come sempre un buon, buon appetito da Ravanello Curioso!

PS: ci trovi anche su Facebook.

Annunci