Questa ricetta viene dritta dritta dal bellissimo blog di Uava, La Bottega dei Semplici, a cui va il merito di avermele fatte conoscere!

Ingredienti:

  • patate bio
  • mix di erbe a vostra scelta; rosmarino, salvia, timo oppure, in versione più fresca, basilico e prezzemolo
  • olio EVO bio
  • sale fino integrale

Procedimento:

Lavate le patate e grattatele con l’aiuto di una spugnetta; come ci ricorda Uava, se usate patate non biologiche, levate direttamente la buccia.

Tagliatele a metà:

  • se lo fate nel senso della lunghezza, otterrete delle patate più basse che necessiteranno di un tempo inferiore di cottura
  • se invece lo fate dal lato più corto, otterrete degli “armadilli” più scenografici, che richiederanno qualche minuto in più di forno.

Adagiate le patate in una teglia, ricoperta di carta da forno ed incidete ogni metà con tagli profondi, facendo attenzione a non arrivare alla base della patata (guardate l’immagine).

Frullate insieme tutti gli aromi di vostro gusto: qui in casa abbiamo usato salvia e rosmarino e, se gradite, aggiungete anche 1 spicchio di aglio. Emulsionate con olio, fino ad ottenere un pesto liquido con il quale ricoprirete le patate. Spolverate di sale, un‘ultima innaffiata d’olio ed infornate a 200° finché le patate non saranno ben cotte: tempo medio stimato, dai 30 ai 50 minuti a seconda dell’altezza delle patate.

Una passata sotto il grill, darà il colpo di grazia a questa goduria: una scorza sgranata, croccante, con un cuore morbido e goloso che avrà assorbito i profumi e gli umori del condimento!

E, come sempre,

un buon, buon appetito

da Ravanello Curioso.

PS: ci trovi anche su Facebook.

Annunci