Continua la carrellata di ricette per il mese del Tofu a Salutiamoci: terrina tofu ravanello curiosooggi è la volta di una splendida e gustosissima terrina di tofu e porri, ma voi potrete personalizzarla come più vi piace. 

La preparazione è davvero semplice e richiede poco tempo. Dopo qualche ora di riposo in frigo, potrete servire la terrina accompagnata da una gustosa insalata fresca e qualche fettina di pane o di crostini.

Se volete organizzarvi per tempo, potete tranquillamente confezionarla con un giorno di anticipo!

DSC_2564Ingredienti per 6 persone:

  • 600 gr di tofu al naturale bio
  • 150 gr di pan grattato bio (da pane integrale di pasta madre)
  • 2 scalogni bio
  • 1 porro bio
  • 100 gr di mandorle spellate bio
  • basilico ed origano freschi o in polvere qb
  • qualche C di olio EVO bio
  • sale marino integrale

salutiamociAndiamo tutti a portare i vassoi colmi di tofu da Lo, del mitico Galline 2ndlife! E mi raccomando, correte tutti a vedere il bellissimo blog di Salutiamoci!, l’ormai famosissimo gioco di Lo, Cobrizo, Brii e Ravanello Curioso: “La sfida consiste nel cucinare qualcosa di buono, bello e soprattutto sano, alla scoperta di nuovi ingredienti nel rispetto della loro stagionalità, approfondendo la conoscenza del rapporto tra cibo e salute, ed evitando soprattutto facili scorciatoie industriali o scelte che prediligano solo l’occhio o il palato senza tener conto della salubrità nel lungo termine”.

Procedimento: mettere a bollire una pentola d’acqua salata per il tofu.

In un padella antiaderente, tostare le mandorle a fuoco dolcissimo per qualche minuto e far raffreddare completamente: tritare velocemente nel vostro robot da cucina, avendo cura di non ridurre in polvere. Distribuire su un vassoio bello largo e tenere da parte. Ci serviranno per la copertura della nostra terrina di tofu: e di certo la granella è più golosa.

Non lavare né la pentola, né il robot che ci servono ancora!DSC_2568

Bollire per 10 minuti il tofu, scolare e tenere da parte una tazza del liquido di cottura; passare il tofu sotto l’acqua fredda e far raffreddare completamente: mettere nel robot che avete usato per le mandorle.

Nella stessa padella delle mandorle, versare il pane grattato e qualche cucchiaio di olio EVO e far dorare il pane: unirlo al tofu.

Di nuovo nella medesima padella (Ò_Ò), saltare lo scalogno ed il porro, aggiungendo solo olio ed un pizzico di sale. Far raffreddare ed aggiungere agli altri ingredienti. Spolverare con basilico ed origano.

DSC_2540Frullare il tutto ed aggiungere, se necessario, un po’ di acqua di cottura. Dovrete ottenere un impasto bello sodo e compatto. Formare un salsicciotto e passarlo nella granella di mandorle. Avvolgere con pellicola ben stretta e lasciare riposare in frigorifero qualche ora.

Se ne avanza, usatelo per condire la pasta o i cereali in genere: basterà un pò di acqua di cottura della pasta per ridurlo a crema e realizzare un piatto unico da leccarsi i baffi!

rav-fb1

E come sempre, un buon, buon appetito da Ravanello Curioso!

PS: ci trovi anche su Facebook.

Advertisements