Buongiorno Ravanelli, come state?

Dopo il post sui cannoli di cachi, oggi vi presento i cannoli di banana farciti con panna di cocco homemade, dolci stravaganze concepite per celebrare le grandi feste di fine anno. L’idea della pasta di banane è del mitico Epineo che ha ideato e realizzato dei dolci da paura: i Fruotoli e i Bannoli

Come i precedenti, anche i dolcetti proposti oggi sono 100 % frutta-frutta, raw ed anche privi di semi oleaginosi … una buona scusa per fare il bis!

DSC_7493

Ingredienti per 8 cannoli di banane (ossia due teglie dell’essicatore):

  • 4 banane del commercio equo

DSC_7529

Procedimento:

DSC_6996Sbucciare le banane e frullarle con il minipimer.

Stendere la pasta di banane sulle teglie dell’essicatore ricoperte di carta da forno, avendo cura di livellare per bene. Essiccare per 15 ore a meno di 40 gradi. Dopo le prime 10 ore, conviene comunque controllare lo stato dell’essiccazione: quando è pronta la pasta deve potersi sollevare completamente, ma non risultare completamente secca.

taglio a croceUna volta essiccata, stenderla su un tagliere di legno.

Rifilare i bordi con un coltello affilato e tagliare prima a metà per il verso lungo e poi ancora a metà, fino ad ottenere 4 rettangoli come questi.

Arrotolare a sigaro ciascun rettangolo e sigillare i bordi con un pennello (o il vostro dito ;D) imbevuto d’acqua. Se avete gli stampi d’acciaio impiegati per preparare i cannoli siciliani è il momento buono per usarli: arrotolate la pasta intorno allo stampo e fate girare più volte il tubo d’acciaio all’interno per evitare che la pasta vi aderisca e sia successivamente difficoltosa la fuoriuscita della formina. Se non avete gli stampi, fa lo stesso: vi verranno bene ugualmente.

Rimettere nell’essiccatore i cannoli per 4 ore; se invece avete usato gli stampi, procedete in questo modo: 2 h con la formina d’acciaio e poi altre 3 senza.

Una volta che i vostri cannoli sono essiccati a dovere, li potete conservare in vasi di vetro chiusi in ambiente buio ed asciutto. Se non prendono umidità, si manterranno tal quali per molto tempo.

Ora però è il momento di farcirli!

DSC_7501

Farcitura proposta per ciascun cannolo (moltiplicate voi all’occorrenza):

  • 1/2 bicchiere di panna di cocco homemade (qui le istruzioni)
  • 1/4 di banana o una presa di zucchero di cocco raw
  • chicchi di melograno qb.

Seguite le istruzioni che trovate qui per preparare in casa la panna di cocco partendo da una semplice lattina di latte. Aggiungete un pò del vostro dolcificante preferito (se optate per la banana, schiacciatela prima con una forchetta) ed assaggiate, regolando a vostro piacere l’intensità del “dolce”: montate infine con le fruste elettriche. Aiutandovi con una sach à poche con il beccuccio a stella, farcite il cannollo, procedendo per strati: mettete un pò di panna, un pò di chicchi di melograno, un pò di panna, un pò di chicchi e via fino alla fine. Decorare e … gustare!

IL METODO DEFINITIVO PER PULIRE LA MELAGRANA

Queste due immagini anticipano il trucco: ci vuole veramente un baleno per pulire anche frutti grossi e ricchissimi di chicchi! (Clikkate sulle immagini per ingrandire).

Se anche voi amate la melagrana, ma vi rinunciate spesso per via della pigriziafrancesco, beh è arrivato il momento di scoprire questo metodo sensazionale!

Garantisco la melagrana pulita in un minuto netto con pochissima fatica.

E per farlo vi invito a guardare il video di questo bel giovane di nome Francesco!

facebookE, come sempre,

un buon, buon appettito da Ravanello Curioso.

PS: ci trovi anche su Facebook.

Annunci