Ferrara. 6 aprile. Energia. Sole. Belle anime. Chiacchiere spensierate. Risate. Confidenze. Prelibatezze vegan da leccarsi i baffi.

Sotto la spinta propulsiva di Le delizie di Feli e Passato tra le mani, con la partecipazione delle amiche blogger Golosità Vegane, Girovegando in cucina, CreargiocandoIl Mondo di Cì, Gocce d’aria, Sugarless, Peanut in cookingland, Nadirblog e Passolento, Straight edge fam, Elisascrumbs, Neuropepe e di tanta, ma tanta bellissima gente!

E poi …

Nessuna (o quasi) delle foto è opera mia: è per quello che son così belle! Perciò ringrazio tutti coloro che hanno contribuito e vi invito a vedere tutti i reportage sulla pagina Facebook dell’evento per ammirare le foto originali di Francesco Castaldo, Laura, Felicia, Daria, Elena ed Elisabetta!

Ed ora vi lascio le ricette dei piatti che ho portato!

TORTA DI CIOCCOLATO E MELE

Per una teglia quadrata 30 x 40

torta ciocco mele2

Ingredienti:

  • 400 gr di farina di tipo 2
  • 200 gr di zucchero integrale di canna
  • 50 gr di cacao amaro
  • 1 bustina di cremortartaro
  • 1 pizzico di sale
  • 1 cucchiaino raso di bicarbonato
  • 1 pizzico di vaniglia in polvere
  • 500 ml di latte di mandorle
  • 100 gr di olio di girasole spremuto a freddo
  • 1 tavoletta di cioccolato fondente
  • 10 mele
  • cannella in polvere
  • succo di 1 limone
  • gocce di cioccolato

Accendere il forno a 180 gradi. Rivestire la teglia di carta da forno.

Nel mixer amalgamare farina, zucchero, sale, lievito, vaniglia e cremortartaro. Travasare in una ciotola capiente. Sempre nel mixer mettere olio, latte di mandorle, la tavoletta di cioccolato fondente e frullare fino a quando il cioccolato sia ridotto in polvere. Unire gli ingredienti liquidi ai secchi. Se l’impasto dovesse risultare ancora troppo corposo, aggiungere poca acqua o latte di mandorle fino ad ottenere un composto fluido e omogeneo. Versare il composto nella teglia.

Spemere il limone e metterlo in una ciotola capiente. Pelare tutte le mele, levare il torsolo e tagliarle a fettine. Mano a mano che procedete nel lavoro, versate le mele nella ciotola con il limone e mischiatele facendo attenzione a non rompere le fette: in questo modo le fettine non cambieranno colore.

Una volta che avrete tagliato tutte le mele, infilare le fettine ordinatamente nella teglia con la torta. Spolverare di zucchero integrale di canna e di cannella. Aggiungere qua e là delle gocce di cioccolato.

Mettere in forno caldo per circa un’ora e fare la prova stecchino.

INSALATA FREDDA DI ORZO

La foto è stata scattata prima di completare la ricetta con l’aggiunta di un golosissimo pesto di spinaci freschi! Sicchè quello che qui si vede bianco, è poi invece stato servito in colore verde!insalata orzo

Ingredienti:

  • 500 gr di orzo perlato
  • 2 grossi vasi di verdure miste sottolio (carciofi, carote, funghi, peperoni, cetriolini)
  • 200 gr di olive verdi e nere denocciolate
  • 7/8 pomodori secchi
  • abbondante origano essiccato
  • 1 vasetto di pesto di spinaci (tritare spinaci freschi, mandorle tostate, olio e sale)
  • 1 limone spremuto
  • olio EVO

Cuocere l’orzo con il metodo della non cottura usando questa proporzione di acqua: 1,5 di acqua per 1 di orzo.

Far raffreddare completamente. Unire il succo di limone ed amalgamare bene. Condire con tutte le verdurine scolate, i pomodorini secchi tagliati a dadini, le olive, l’origano essiccato ed il vasetto di pesto di spinaci freschi. Unire olio EVO e correggere di sale a gusto.

Mettere in frigorifero per qualche ora per far insaporire per bene.

TORTA SALATA CON VERZA, ANACARDI E UVETTE

Teglia rotonda da 26 cm.

torta-salata-verze-uvetta

Ingredienti:

Far soffriggere i porri fino a quando siano morbidi. Unire le verze tagliate grossolanamente ed il dado vegetale. Far saltare a fuoco vivace e rabboccare, man mano, con poca acqua. Quando le verze sono cotte, unire l’uvetta, la curcuma, il lievito alimentare, chiudere il coperchio e spegnere il fuoco. Fare raffreddare completamente.

Nel frattempo stendere uno strato di sfoglia o di pasta matta. Rivestire con gli anacardi tritati grossolanamente e spolverare di lievito alimentare. Versarvi dentro tutta la verza e spolverare, di nuovo, leggermente con lievito alimentare. Ricoprire con il secondo strato di sfoglia o pasta matta e sigillare.

Versare un pò di latte, con un pizzico di curcuma, in un bicchiere e sbattere con una forchetta. Con un pennello, distribuire uniformemente sulla superficie della torta salata. Decorare con semi di sesamo nero ed infornare per circa 40 minuti o fino a doratura.

rav-fb1E, come sempre, un buon,

buon appetito da Ravanello Curioso.

PS: ci trovi anche su Facebook.

Advertisements