Buongiorno Ravanelli, come state? Visto il bel tempo, vi propongo ricette che sfrutteranno l’energia del sole per giungere a … cottura!

Ecco un delizioso burger vegetale da gustare crudo e che potete conservare per diversi giorni in frigorifero, chiuso in un contenitore ermetico.DSC_3307

L’idea originale, decisamente rielaborata, viene dal mitico libro ‘L’essenza del crudo’ di David Cotè e Mathieu Gallant. E’ un bel libro, ma gli autori cucinano decisamente sapido per il mio palato, perciò vi consiglio di verificare sempre molto attentamente le dosi.DSC_4325

Ingredienti per 13/14 burger grossi:

  • 2 cipolle rosse
  • 2 peperoni
  • 3 zucchine
  • 4 carote
  • 2 C di tamari di ceci o di lenticchie
  • 1 tazza di pomodori secchi (100 gr) da ammollare in acqua per mezzora
  • 1 C di rosmarino
  • 2 C di origano
  • 1 C di pepe nero
  • 250 gr di semi di lino

DSC_3345

Ammollare i pomodori secchi per una mezzora. Strizzarli e poi tritare fino a ridurre in pasta. Aggiungere tutte le verdure e tritare senza ridurre in purea, ma lasciando dei piccoli pezzi che renderanno più gustoso l’impasto.

Aggiungere le spezie, il tamari ed i semi di lino. Con un coppapasta di 10 cm di diametro, modellare i burger e decorare con fettine di pomodoro e rondelle di cipolle, spennellate di tamari e di origano e rosmarino. Essiccare i burger al sole, prima da un lato e poi dall’altro oppure con il vostro essiccatore con il programma crudista, per circa 1 giorno e mezzo.

DSC_4376

Se siete dotati di un mixer potente i semi di lino li potete tritare o ridurre in farina, altrimenti stanno benissimo anche interi.DSC_4388

pagina11E vi ricordo che è da poco

uscito il mio nuovo Ebook:

è per tutti,

è gratis

e lo potete scaricare qui!

ravanelloE, come sempre,

un buon, buon appettito da Ravanello Curioso.

PS: ci trovi anche su Facebook.

Annunci