Cari Ravanelli, come state? Vista la pioggerella di questi giorni, vi propongo un contorno cotto al forno. Io, a dire la verità, di solito ne inforno una decina e poi ci faccio cena e quelle che avanzano le riciclo nei giorni successivi … ma si sa … qui non tutte le rotelle sono al loro posto. 😀

Dicevamo: le melanzane cotte al forno agli aromi sono buonissime e versatili! Avete presente quel preciso momento in cui la polpa della melanzana si trasforma in una calda crema goduriosa? Ecco … quella roba lì stiamo cercando. E per farlo, basta davvero poco.FB_20150621_10_48_08_Saved_Picture

Ingredienti per una persona:

  • una melanzana lavata ed asciugata
  • 1/4 di aglio fresco spremuto
  • un mazzetto di aromi freschi (basilico, maggiorana, origano, timo) lavati ed asciugati
  • olio EVO e sale fino integrale qb

Procedimento: accendete il forno a 200 gradi. Incidete con tagli profondi le melanzane. In un bicchiere sbattete l’olio e l’aglio spremuto in modo da amalgamarli per bene.

Aiutandovi con un pennello, spennellate questa emulsione ben dentro i tagli: imbottite di erbe aromatiche e salate. Procedete fino a esaurimento di tutti gli ingredienti. Io, in aggiunta, spolvero anche sopra di aglio essiccato e peperoncino: fate vobis.

Infornate su una teglia rivestita di carta da forno per circa 30 minuti, verificando comunque la cottura della polpa: dovrà risultare morbida.

Servite subito e gustate calda!

FB_20150621_10_48_16_Saved_Picture

Un modo alternativo di precedere, consiste nel cuocere la melanzana intera, allungando solo leggermente il tempo di cottura: punzecchiandola con una forchetta potete verificare se è pronta. Una volta tirata fuori dal forno, potete tagliarla in due, scavare tutta la polpa, condirla con olio, sale, pepe, aglio essiccato e spezie di vostro gradimento e servirla come salsa d’accompagnamento. Una delle mie zie acquisite, originaria dell’Est Europa, la consuma tradizionalmente in questo modo: una volta ricavata la polpa, la amalgama con della maionese appena fatta e pepe macinato fresco. Provate … perchè non crederete alla vostra libidine!

FB_20150621_10_50_44_Saved_PictureInfine, c’è il modo che uso io, a sbattimento zero: cuocio la melanzana intera, la taglio a metà, la condisco e la farcisco tipo panino.

Vi avverto:

crea dipendenza.

ravanelloE, come sempre, un buon,

buon appetito da Ravanello Curioso.

PS: ci trovi anche su Facebook.

 

 

Annunci