Bentrovati carissimi Ravanelli! Poco tempo fa ho partecipato, come cuoca pasticciona, ad un bellissimo workshop di photofood: si, proprio quello di cui vi avevo parlato in queste pagine. Per l’occasione ho contribuito all’allestimento del set fotografico con alcuni piatti: polpette ai peperoni (ricetta qui), crostata di grano saraceno e mirtilli (che pubblicherò tra poco), delle semplici coppette di fragole e questo strepitoso Big Burger! DSC_2599

La ricetta arriva un pò tardi perchè nelle ultime due settimane sono stata assorbita da un’avventura bellissima: l’Arca di Eva! Sul blog di Aida Vittoria Eltanin trovate tutti i dettagli! E così, in omaggio agli strepitosi burger di Aida, che qui a casa vanno sempre a ruba, ecco un Big Veg Burger degno del nostro Capitano!DSC_2606

Ingredienti per ogni Big Burger:

Un burger di questo genere, merita un accompagnamento di tutto rispetto: _K2A6120-6e come non pensare subito alle patate Hasselback?

Beh dai! Una volta che avete tutto pronto, assemblate 4 PIANI DI SQUISITEZZA E DELIRIO PER LE VOSTRE PAPILLE GUSTATIVE!

Il vero divertimento sarà … azzannarlo!

RICETTA DEI BURGER DI LENTICCHIE DI AIDA VITTORIA ELTANIN

Dosi per 4/6 burger

  • _K2A6116-2500 gr di lenticchie cotte
  • 60 gr di noci
  • 150 gr di pane grattuggiato o fiocchi d’avena
  • 5 pomodorini secchi
  • 3 C di olio EVO
  • 1 spicchio di cipolla
  • 1 C di aromi (finocchio, prezzemolo, erba cipollina, semi di cumino, ….)

Tritate noci, semi, cipolla, pomodorini e aromi in un potente tritatutto. In una terrina unite le lenticchie al pane, all’olio, al trito di sapori e alle noci. Con il minipimer fatene una crema ed aggiustelo di sale. Ora potete fare a mano le vostre polpette o burger o polpettone. Potete cuocerlo subito o dargli la forma e farlo riposare in frigo. I burger li potete anche congelare.DSC_2610

L’ARCA DI EVA, aprile/maggio 2015: per questa navigazione sull’Arca saluto e ringrazio le mie pupillie Silvia & Roberta, che si sono messe in gioco con grande entusiasmo e simpatia, lo Staff fenomenale di Aida, e quindi i fenomenali Kiana, Germano e Tommaso e poi tutti i vecchi amici, Lary e Uava in primis, e i tanti nuovi che ho conosciuto in questa navigazione. Un ringraziamento speciale va anche a Monica che è fonte di confronti formativi e che ha pubblicato LA RICETTA DEFINITIVA del MASCARPONE veg, cioè la stessa, per analogia tecnica e purezza di realizzazione, che viene usata nella produzione casearia convenzionale (e io c’ho perso il sonno negli ultimi mesi sul manuale di caseificazione!), peraltro strizzando l’occhio al mitico Bressanini! BRAVA Monica!

E se la ricetta l’avete persa, correte qua a scoprirla!

ravanelloE, come sempre,

un buon,

buon appettito da Ravanello Curioso.

PPSS: ci trovi anche su Facebook.

Advertisements