Focaccia pugliese

Splendenti Ravanelli ben trovati!WP_20160813_17_33_27_Pro

Come vi dicevo nei giorni scorsi, sono felicemente sepolta sotto tonnellate di pomodorini: ragion per cui, saranno protagonisti di un paio di post.

La ricetta della focaccia che usiamo è quella già collaudata, ma riproposta per l’occasione con qualche leggero adattamento! Se siete interessanti al tema ‘focaccioso‘, potete anche lasciarvi tentare dalla focaccia con erbette e borragine o dalla focaccia mediterranea o dalla focaccia con l’uva o, ancora, dalla pizza ripiena e, perché no, dalla focaccia con fagioli cannellini e pesto di olive nere o, per finire, da quella ripiena di patate e zucchine.

Ingredienti della focaccia pugliese:

  • 125 gr di pasta madre rinfrescata e bella vivace
  • 350/400 gr di farina tipo 2 o semola di grano duro
  • 250 ml di acqua a temperatura ambiente
  • 1 patata lessa tiepida
  • 3/4 C di olio evo
  • 1 c di sale fino integrale
  • 1 C di malto di riso bio o di sapa
  • 250 gr di pomodorini
  • origano ad libitum

WP_20160813_08_46_08_ProProcedimento: sciogliere la pasta madre nell’acqua, aggiungere un paio di cucchiai di farina e mescolare bene; incorporare l’olio, il sale, il malto (o la sapa), la patata schiacciata con una forchetta e mescolare. Poco alla volta unire tutta la farina ed impastare energicamente o a mano o con l’impastatrice.

WP_20160813_12_55_03_ProStendere l’impasto della focaccia su una teglia oleata: tagliare a metà i pomodorini ed inserirli nella focaccia a testa in giù. Spennellare con olio EVO e poi ricoprire di sale e origano. Lasciare lievitare fino al raddoppio (con queste temperature in un’ora e mezza dovrebbe venire prontissima!).

Preriscaldare il forno a 250 gradi ed infornare per circa 15 minuti.

Verificate la cottura: sarà cotta a puntino, quando risulterà ambrata e croccante sopra e sotto.

WP_20160813_17_30_36_ProOra devo proprio andare … mi aspetta lo studio dei derivati degli acidi carbossilici: nel caso io non sopravviva, sappiate che vi ho voluto tanto bene!

ravanelloE come sempre,

un buon,

buon appetito

da Ravanello Curioso!

PS: ci trovi anche su Facebook.

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Segui assieme ad altri 1.427 follower