Tempo addietro, chiacchieravo con una mamma del mitico gruppo Genitori Veg e si parlava di torte farcite scenografiche: da chiacchiere nascono chiacchiere, come da cosa nasce cosa. E indovinate?h

Quella bravissima mamma ha aperto il blog ViolaMirtillo che vi invito ad andare a visitare e dalla tenacia è nata la succulenta torta che ha confezionato per un compleanno speciale, realizzando una vera opera d’arte di gusto e golosità.

Con grande piacere, cedo la parola a Viola Mirtillo, che vi spiegherà come realizzare una torta degna delle grandi occasioni. E si, c’è lo zucchero … ma direi che, per una volta l’anno, possiamo anche chiudere un occhio oppure siam sempre liberi di sostituire a nostro gusto. 😉 

“Fare una torta per il compleanno della mia bimba di due anni, vegana? Impossibile? Io ci ho provato, con tutto l’impegno e la testardaggine che ho… e alla fine ce l’ho fatta! Certo, non sarà perfetta, ma fatta con il cuore per la mia piccola Viola, innamorata di Peppa Pig! Devo dire che è anche venuta molto buona e ne vado davvero fiera!

A Viola è piaciuta tantissimo e, quando l’ha vista, ha riconosciuto subito Peppa, il che mi ha fatto sorridere … voleva dire che, nonostante l’avessi fatta a mano libera, era venuta riconoscibile e questo era già un ottimo punto!:) Ecco a voi la ricetta e procedimento!

aPer la frolla montata:

  • 100 gr di zucchero di canna grezzo tritato
  • 600 gr di burroli’ ( vi rimando al link )
  • 300 gr di farina 0
  • latte vegetale q.b.
  • la buccia grattugiata di mezzo limone
  • 1 baccello di vaniglia

Montate il burroli’ con lo zucchero, la buccia di limone e i semi di vaniglia. Incorporate la farina e aggiungete il latte poco alla volta finché avrete ottenuto una crema morbida non troppo liquida.

Per il biscuit:

  • 500 gr di panna di soia
  • 30 gr di acqua
  • 220 gr di zucchero di canna grezzo
  • 50 gr di fecola di patate
  • 60 gr di farina di mais gialla
  • 130 gr di farina
  • 4 gr di lievito per dolci bio
  • 1 baccello di vaniglia

Questo biscuit è ispirato alla ricetta di Luca Montersino, con l’unica differenza che ho sostituito la panna animale con una panna di soia per dolci. Non monterà come quella animale, ma il risultato finale per me è comunque molto buono. Montate la panna con l’acqua, lo zucchero e i semi di vaniglia estratti dal baccello. Sarà pronta’ quando avrà una buona corposità e consistenza. A questo punto incorporate le farine setacciate insieme al lievito e miscelate delicatamente dal basso verso l’altro facendo attenzione a non smontare la panna. Rivestite due teglie con carta da forno e stendete il composto dividendolo in due parti. Cuocete a 220° per 10 minuti. Fate ben raffreddare prima di utilizzarlo.

cPer la mousse di fondente all’acqua:

  • 500 gr di cioccolato fondente al 55%
  • 500 gr di acqua fredda

Qui un video molto dettagliato su come fare la mousse di fondente all’acqua….grazie Augusto! Tagliate grossolanamente il cioccolato e mettetelo a sciogliere a bagnomaria. Quando sarà ben sciolto mettetelo in una ciotola ben fredda e aggiungete l’acqua, anch’essa fredda. Mescolate bene con una spatola, quindi montatela usando un frullino. Ci vorranno 10/15 minuti perché sia ben montata, alla fine avrà la consistenza di una mousse.

bPer la crema di mandorle:

  • 250 gr di mandorle pelate
  • 3/4 cucchiai di latte vegetale
  • 100 gr di malto di riso

Mettete le mandorle per almeno 6 ore in ammollo. Prendetele e inseritele in un frullatore o in un robot da cucina abbastanza potente. Aggiungete il malto. Tritatele aggiungendo il latte vegetale un po’ alla volta finché avrete una consistenza cremosa. Riponetela in frigorifero fino al momento dell’utilizzo.

Per la gelèe alle fragole:

  • l200 gr di fragole in purea
  • 40 gr di zucchero di canna
  • un cucchiaio di succo di limone
  • 2 gr di Agar Agar

In un pentolino mettete a scaldare la metà della purea di fragole. Incorporate lo zucchero mescolato all’agar agar e portate a bollore. Non appena raggiunge il punto d’ebollizione aggiungete il succo di limone e il resto della purea. Versate la gelée ancora calda in una pirofila o in una teglia coperta da pellicola. L’importante è che sia abbastanza ampia in modo che la gelee sia sottile, non più di 1,5 centimetri. Ponetela in freezer fino a mezz’ora prima dell’utilizzo. Questa gelee servirà per “disegnare” la faccina di Peppa Pig!

Per le rifiniture:

  • 250 gr di cioccolato fondente
  • fragole
  • granella di pistacchi
  • succo limpido di mela

Per la faccina di Peppa Pig:

  • Mezza dose di biscuit
  • 100 gr di crema di mandorle
  • 100 gr di purea di fragole
  • la gelee preparata precedentemente

Preparate il biscuit come sopra, versatelo in una tortiera ( io ho usato un quadro da 24 centimetri), l’importante è che vi regoliate con le misure della tortiera dato che la faccia andrà applicata sopra la torta. Ho fatto preparare ad Andrea, il mio bimbo di 9 anni, la sagoma della faccia di Peppa Pig , l’ha disegnata su un cartoncino usando le misure del mio quadro e poi l’ha ritagliata. Ho quindi preso il biscuit, ho appoggiato la sagoma sopra e con un coltello ho ritagliato lungo i bordi. Ho preparato la crema rosa unendo la crema di mandorle e la purea di fragole, mescolando bene in modo da rendere il rosa uniforme. Ho ricoperto la sagoma, aiutandomi con una spatola flessibile, e l’ho riposta in frigorifero una mezz’oretta per far rassodare il tutto.

eHo usato una tortiera di vetro lunga 40 centimetri e larga 27 centimetri. Ungete bene la superficie della tortiera con il burrolì. Con l’ausilio di una sac a poche dotata di bocchetta rigata, distribuite la frolla montata su tutta la superficie, in modo da creare una base.

Cuocetela in forno a 180° per 15’/20′.

Estraetela e lasciatela raffreddare bene.

Prendete il biscuit e ritagliatene due rettangoli della grandezza della tortiera. Quando la base sarà ben fredda, distribuiteci sopra una dose generosa di mousse al fondente, coprite con un rettangolo di biscuit, imbevetelo con il succo limpido di mela, fate un altro strato di mousse al fondente e mettete l’altra parte di biscuit, imbevete anch’esso e copritelo con la crema di mandorle.

A questo punto è arrivato il momento di applicare la sagoma della faccina di Peppa.  Con molta delicatezza adagiatela sopra la torta. Preparate i lineamenti ritagliandoli dalla gelee di fragole, aiutandovi con la punta di un coltello. Fate due cerchi vuoti per gli occhi, una linea sorridente per la bocca, un semicerchio per il naso, due pallini per le narici e un cerchio pieno per la guancia!=) Nel frattempo mettete 190 grammi di cioccolato fondente a sciogliere a bagnomaria. Quando è ben sciolto toglietelo dal fuoco e aggiungete i restanti 60 grammi e fateli sciogliere mescolando con un cucchiaio. fMettete il cioccolato in una sac a poche con la bocchetta a foro stretto e disegnate le pupille di Peppa Pig. Con il restante io ho scritto “Auguri Viola”, poi ne ho messo un po’ per ogni angolo della torta e ci ho applicato una fragola intera sopra. Ma in questo caso largo alla vostra fantasia, fate i decori che più vi piacciono!=)

Ho decorato con fragole piuttosto piccole tagliate a metà, facendo il contorno della faccia di Peppa. Ho infine guarnito con granella di pistacchio.

Che dire?! Strepitosa!!!!”

Che dire …  fortunatissima la piccola Viola e bravissima la super mamma ViolaMirtillo! Una torta da leccarsi i baffi, bella da vedere e buonissima da gustare in compagnia.

Ne approfitto per ricordarvi che questo mese raccogliamo gustosissime ricette con salutiamoci200il PEPERONE!

E luglio è anche il primo mese in cui ospito SALUTIAMOCI! l’ormai famosissimo gioco di Lo, Cobrizo, Brii e, ultimissima aggiunta, Ravanello Curioso.

Che emozione quadrupla!

Per tutte le informazioni, guardate qua e non perdetevi le ricette già pervenute.

facebookE come sempre,

un buon, buon appetito da Ravanello Curioso!

PS: ci trovi anche su Facebook.

Annunci