Ma ben trovati tutti, carissimi amici Ravanelli! salutiamoci200E’ottobre, il mese del RISO INTEGRALE a SALUTIAMOCI! l’ormai famosissimo gioco di Lo, Cobrizo, Brii e Ravanello Curioso.

In questo gioco cosa si fa? Si propongono ricette, si raccolgono e si sperimentano!

La sfida consiste nel cucinare qualcosa di buono, bello e soprattutto sano, alla scoperta di nuovi ingredienti nel rispetto della loro stagionalità, approfondendo la conoscenza del rapporto tra cibo e salute, ed evitando soprattutto facili scorciatoie industriali o scelte che prediligano solo l’occhio o il palato senza tener conto della salubrità nel lungo termine”.

riso intQui trovate il nuovo calendario e potete sbirciare tra i prossimi ingredienti e gli amici blogger che ci ospiteranno. Questo mese la nostra padrona di casa è Satsuki en cuisine: portiamo da lei tutti il riso che ci piace!

E mi raccomando, correte tutti a vedere il bellissimo blog di Salutiamoci! (Foto del riso by Cobrizo)

LE CROCCHETTE DI RISO

Se siete frequenti consumatori di cereali integrali, spesso vi ritrovate in frigo avanzi di cui non sapete che fare; son sicura che questo mese arriveranno moltissime idee, ma oggi voglio mostrarvi l’idea basic, ma così basic che più basic non si può! Per dimostrare che la crocchetta di riso si può fare anche quando in frigo non c’è proprio niente ed il risultato è strepitoso.polpette-di-riso_1

Ingredienti per ca. 10 crocchette di riso:

  • 1 tazza* di riso integrale bio cotto con il metodo della non cottura
  • 2/3 C di salsa di shoyu bio (o in alternativa olio EVO e sale emulsionati)
  • 2/3 C di pangrattato integrale bio di pasta madre, sia per legare, sia per impanare

Procedimento: mettere in una ciotola il riso e la salsa shoyu. Impastare tutto con le mani, massaggiando per bene, molto bene, quasi schiacciando il riso: questa è l’occasione per far divertire grandi e piccini, non fatevela scappare! Aggiungere il pangrattato ed impastare nuovamente. Dare al riso la forma preferita e passare nel pangrattato, procedendo fino ad esaurimento del cereale. Le polpette stanno certamente insieme senza bisogno di uova o altro …polpette-di-riso_2

In una padella antiaderente, far scaldare qualche C di olio EVO e versarvi le polpette; far cuocere fino a quando avranno formato una bella crosticina dorata.

Inutile dire che la ricetta si presta a variazioni infinite. Ma la versione basic è talmente gustosa che vi sorprenderà!

(*) Parlando di tazza, mi riferisco ad una mug standard, della capacità di 350 ml.

rav-fb1E, come sempre, un buon, buon appettito da Ravanello Curioso.

PS: ci trovi anche su Facebook.

Annunci